Cronaca

Prima l'arresto e poi il raid incendiario: in fiamme furgone a Melissano

venerdì 4 ottobre 2019
Il proprietario del mezzo è un imprenditore funebre di recente finito in manette.  

Dopo l'arresto anche il misterioso incendio del furgone. Il misterioso rogo è scattato nella notte a Melissano e ha interessato un Opel Vivaro di proprietà di un 43enne del posto finito di recente in manette. Il mezzo, utilizzato dall'uomo per la sua attività di pompe funebri, era parcheggiato in via Mazzini ed è stato completamente distrutto dalle fiamme. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli e i carabinieri del Norm di Casarano: pochi dubbi sulla matrice dolosa dell'incendio, resta da chiarire il movente del gesto e il responsabile.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
25/02/2020
Il giovane deve scontare una pena residua di un anno di ...
Cronaca
21/02/2020
 Il soggetto in manette per violazione del ...
Cronaca
20/02/2020
L'uomo è finito nei guai dopo un controllo da parte dei carabinieri che hanno ...
Cronaca
19/02/2020
All'appuntamento con la vittima si sono presentati i ...
Sta per essere pubblicato uno studio sugli effetti nocivi di alcuni interferenti endocrini presenti in cosmetici, ...